A Toy Story


INTRODUZIONE

Nell’introduzione del laboratorio ai bambini partecipanti, dopo la presentazione, tramite vari giochi, degli educatori/animatori e dei bambini stessi, si introduce la storia originale del film d’animazione della Disney Pixar “Toy Story”. Gli educatori interagiscono coi bambini e li interrogano sulla storia, facendo loro la parte di chi non conosce la storia, così da stimolare i bambini a fare “gli insegnanti”.
La lettura continuerà fino al momento in cui si capirà il problema principale.

Dalla stanza del piccolo Andy si sente una voce: è la mamma che chiama dal soggiorno e a quanto pare
sta dicendo che bisogna fare ordine… Oh no! Per fare ordine in camera è ora di buttar via alcune vecchie cose, compresi… i giocattoli!
Con questo dilemma pupazzi, macchinine, dinosauri, peluche e tanti altri si risvegliano pronti ad affrontare una terribile condanna: chi andrà via e chi rimarrà?

Ogni giocattolo ha la sua storia, la sua personalità, i suoi accessori e tanta voglia di restare a giocare con il bimbo a cui sono affezionati, ma fra loro non mancano i prepotenti.
Chi merita di rimanere al fianco del piccolo Andy? Saranno i giocattoli più nuovi? Quelli con le batterie più cariche? E cosa accadrà ai giocattoli che non funzionano più?

Gli insegnanti educheranno i bambini/giocattoli affinchè trovino loro il modo di convincere Andy a farli stare tutti nella sua cameretta, cercando di fargli capire l’importanza dei suoi giocattoli d’infanzia. I bambini/giocattoli affronteranno varie situazioni per riuscire a rapportarsi tra di loro e con il padroncino Andy, cercando di fargli capire che loro possono essere ancora importanti per lui. I giocattoli si ritrovano cosi ad affrontare le varie difficoltà nascoste nella casa di Andy, incontrando le varie peripezie che si celano nel baule dei ricordi, andando nella casa delle bambole della sorellina di Andy, nell’oscurità del sotto a letto, nella soffitta in cima alle scale e in tanti altri luoghi della casa. Girovagando in questo luogo infinito per dei giocattoli, i bambini supereranno ogni difficoltà del loro cammino, trovando ricordi importanti per Andy, aiutandolo a ricordare perché non deve gettare i suoi migliori amici d’infanzia. Grazie a questo percorso ricco di balocchi, Andy alla fine capirà che nell’animo rimarrà per sempre un bambino. Consapevole che i suoi fidati amici giocattoli lo attenderanno con “ Welcome Home Andy” (Bentornato a casa Andy).